giovedì 14 gennaio 2016

Pecorelle la petite brebis e le sue sorelle


Une petite brebis a perdu son troupeau, 

elle suit l'étoile tout là-haut...

 

così comincia la traduzione francese di Ninna nanna per una pecorella (Topipittori), che ha visto la luce nello scorso mese di dicembre grazie alla casa editrice corsa Albiana.

Paghjina una, un tintu agneddu sbanditu 

cerca a so strada suvitendu una stedda...

 

e così prende inizio la traduzione in lingua corsa della stessa poesia. Le due due nuove lingue per la piccola pecorella si aggiungono al delicato verseggiare in spagnolo dell'edizione uscita tempo fa per Océano Travesía, editore latino americano. 

E, infine, poco prima di Natale sul blog ZeBuk è apparso questo bel consiglio di lettura: Vietato leggere?
Un articolo che si aggiunge ad altri per un blog (e non sono pochi, ormai in Italia, anche se spesso poco conosciuti) utile per entrare a fondo nel corpo e nello spirito dei libri  dedicati ai più piccoli lettori.



Nessun commento: